BEST PROGRAM

BEST PROGRAM

Dedicato alla creazione di startup high-tech da parte degli Italiani più qualificati attraverso un programma di scambio con la Silicon Valley.

Seguici su

Il programma

MISSIONE

Stimolare la concorrenza economica e la cultura imprenditoriale high-tech in Italia, trasferire le migliori pratiche culturali e di business statunitensi tramite un programma di scambio innovativo con la Silicon Valley.

Lanciato nel 2007, è oggi un programma rodato pronto per essere lanciato su scala nazionale per contribuire al cambiamento dell’Italia.

Cosa

È un programma bilaterale Italia-USA.

Il più importante del settore e con il miglior track-record di successi.

Chi

È una cooperazione tra l’Ambasciata USA in Italia, la Commissione Fulbright in Italia, INVITALIA, Consolato Italiano di San Francisco.

BEST è gestito da uno Steeering Committee.

Come

Tre moduli: education, training on the job e mentoring per realizzazione di startup in Italia.

È finanziato da aziende, istituzioni e le Regioni d’Italia che possono utilizzare il Fondo Sociale Europeo per l’Imprenditoria (FSE).

Target

Cittadini italiani (<35 anni) in possesso di Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento o Laurea Magistrale o Dottorato di ricerca oppure studenti di Dottorato di Ricerca. Il programma è aperto anche a chi sta effettuando studi relativi all’arte, al fashion e al design.

Chi Siamo

Lo Steering Committee gestisce BEST e assicura ai vincitori BEST di avere accesso all’ecosistema italiano e statunitense per lanciare e far crescere la propria start up.
Invitalia è l’implementing partner per l’Italia.

Steering Committee

John R. Phillips

US Ambassador to the Republic of Italy and the Republic of San Marino

Ronal P. Spogli

CEO Freeman & Spogli, Los Angeles,  former US Ambassador to Italy (2005-2009)

David H. Thorne

Senior Advisor to the Secretary of State, former US Ambassador to Italy (2009-2013)

Fernando Napolitano

Italian Business & Investment Initiative CEO, New York, Chairman of BEST SC

Domenico Arcuri

CEO Invitalia

Massimo Bergami

Dean Alma Graduate School

Luigi Capello

CEO LUISS Enlabs

Francesco Inguscio

BEST Alumnus

Claudio Giuliano

Managing Partner Innogest

Marco Marinucci

CEO Mind the Bridge, San Francisco

Massimiliano Montefusco

Marketing Director Radio Dimensione Suono

Luigi Nicolais

Chairman CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche)

Elizabeth Robinson

Quadrivio/TT Ventures Investment Director

Francesco Venturini

CEO Enel Green Power

Gli obiettivi

Questo programma consente a coloro dotati di leadership, voglia di sperimentare, costanza di non fermarsi di fronte ai primi ostacoli, ambizione di realizzarsi, coraggio della conoscenza, fiducia che si possa e si debba cambiare, certezza di essere un attore positivo del cambiamento dell’Italia, imparare a creare impresa nella migliore palestra del mondo: la Silicon Valley.

Change your life. Change Italy.

Il processo di selezione

Come funziona

  • IL BANDO

    Il bando è pubblicato dalla Commissione Fulbright in Italia nel mese di dicembre e rimane aperto sino al 30 marzo dell’anno successivo.

    Ogni candidato sottopone la sua idea riempiendo i formulari che troverà on line sul sito di Fulbright Italia.

  • LA SELEZIONE

    Dopo una prima selezione delle application ricevute on-line, i candidati con le migliori idee verranno invitati a Roma per una intervista one-to-one in Inglese.
    Il comitato di selezione è composto da membri della Commissione Fulbright, esperti di settore e un rappresentante della Università di Santa Clara.

  • I VINCITORI

    La Commissione Fulbright annuncia i vincitori entro fine Maggio.
    I vincitori partono all’inizio del mese di Settembre.

La borsa di studio BEST offre i seguenti benefits: copertura delle tasse universitarie (tuition) per i corsi di Entrepreneurship & Management e Business English, alloggio (housing), stipendio mensile, assicurazione medica (health insurance), copertura di altri costi di programma (i.e. libri, trasporti, ecc.), programma di orientamento all’arrivo negli USA,rimborso forfetario di 1.500 Euro per le spese di viaggio A/R tra Italia e USA e per l’ottenimento del visto di ingresso negli Stati Uniti

I risultati

Numbers at a glance: Startup create, fatturato, posti di lavoro, progetti finanziati e altri numeri salienti che sanciscono il successo del programma.
77Vincitori (12 arrivati nella Silicon Valley nel settembre 2014)
37High-Tech Startup realizzate in Italia
30Milioni di Euro investiti da investitori internazionali – in particolare fondi USA – nelle Startup
9.5Milioni di fatturato cumulato dalle 37 Startup
320Posti di lavoro creati
4Nazioni in cui sono presenti filiali delle startup: Italia, Inghilterra, Singapore e USA.
8Edizioni realizzate, nel Settembre 2016, la numero 9
16Le regioni Italiane da cui provengono i 63 vincitori.
tabella-5-eng

Le startup create grazie a BEST

Alcune video interviste di startup create da BEST.

Elenco completo delle startup

  • Agroils oggi Smart Oil – www.smartoil.it
    Startup settore biofuel – rif: Federico Maria Grati
  • Alien Technology Transfer www.alientt.com
    Startup consulenza ricerca fondi europei – rif: Arianna Tibuzzi
  • Anatomage Italy www.anatomage.com
    Startup mondo biomedicale – rif: Davide Giacomo Tommasi
  • Bioecopest www.bioecopest.com
    Startup di ricerca e sviluppo settore biopesticidi – rif: Luca Ruiu
  • Camelot Biomedical Systems www.camelotbio.com
    Startup biomedicale – rif: Sofia Mosci
  • Cellec Biotek www.cellecbiotek.com
    Startup settore biotech – rif: Chiara Giovenzana
  • CellPly www.cellply.com
    Startup settore biomedicale – rif: Massimo Bocchi
  • Ciceroos www.ciceroos.com
    Startup settore software – rif: Daniele Cassini
  • CoCreationLab www.cocreationlab.org
    Incubatore universtiario – rif: Matteo Pastore
  • Coworking Multiverso Foligno www.foligno.multiverso.biz
    Spazio dicoworking – rif: Stefano Rossi
  • CrowdChicken www.crowdchicken.com
    Startup crowdfunding – rif: Francesco Inguscio
  • D-Orbit www.deorbitaldevices.com
    Startup aerospace – rif: Luca Rossettini e Renato Panesi
  • Detoxizymes www.detoxizymes.com
    Startup biotech – rif: Teresa Carusone
  • EcceCustomer confluita poi in Decisyon – www.decisyon.com
    Startup social enterprise software – rif: Cosimo Palmisano
  • EggPlant www.eggplant.it
    Startup settore biomateriali – rif: Domenico Centrone
  • GreenAnt Technologies www.isimobi.com
    Startup IT/GreenTech – rif: Claudio Laddaga
  • Intact www.intacthealthcare.com
    Startup biomedicale – rif: Nicholas Caporusso
  • IRTA www.irtanet.com
    Startup di servizi di engineering, rif: Luca Rossettini
  • JMTVideo www.jmtvideo.com
    Startup settore advertising – rif: Vincenzo De Laurentiis
  • Lambda Energy (sito non disponibile)
    Startup in ambito solare / energy – rif: Francesco Riboli
  • JMTVideo www.jmtvideo.com
    Startup settore advertising – rif: Vincenzo De Laurentiis
  • Lambda Energy (sito non disponibile)
    Startup in ambito solare / energy – rif: Francesco Riboli
  • LimeLab www.limelab.it
    Startup settore design – rif: Roberto Carisi
  • Material Recovery Systems www.mrssnc.com
    Startup servizi industriali – rif: Antonio Gentile
  • Nuvolab www.nuvolab.com
    Acceleratore di startup privato – rif: Francesco Inguscio
  • Qiris www.qiris.it
    Acceleratore di stratup privato – rif: Nicholas Caporusso
  • Quipu www.quipu.eu
    Startup biomedicale – rif: Elisabetta Bianchini
  • Remembrane www.remembrane.com
    Startup biomedicale – rif: Alexandros Chatgilialoglu
  • Slowd www.slowd.it
    Startup in ambito design – rif: Stefano Rossi
  • Smania www.smania.info
    Startup settore medicale, rif; Silvia Bossi
  • T4ALL www.t4all.it
    Startup Web & Mobile Software company – rif: Giovanni Luca Daino
  • Tec Star www.tec-star.it
    Startup Nanotech – rif: Lorenzo Calabri
  • TechOnYou www.techonyou.com
    Startup Biomedicale
  • TechPeaks techpeaks.eu
    Acceleratore di startup pubblico (provincia autonoma di Trento) – rif: Paolo Lombardi
  • Terapiasicura www.terapiasicura.it
    Startup settore medicale – rif: Riccardo Petelin
  • The Algae Factory www.thealgaefactory.com
    Startup settore food – rif: Pierluigi Santoro
  • Treedom www.treedom.net
    Startup settore sostenibilità ambientale – rif: Lorenzo Martelletti e Federico Maria Grati
  • ViaggiVerdi www.viaggiverdi.it
    Startup settore travel – rif: Simone Riccardi
  • Vubi.co www.vubi.co
    Startup software – rif: Paolo Meola

I donors

poste
us-embassy
CRT_Logo_sito

LE REGIONI ITALIANE

Le regioni d’Italia hanno l'opportunità di utilizzare
il Fondo Sociale Europeo per l’Imprenditoria.

Sino ad oggi solo 2 regioni d’Italia si sono attivate:
Emilia Romagna e Toscana.

Il Fondo sociale europeo (FSE) è il principale strumento utilizzato dall’UE per sostenere l’occupazione, assicurare opportunità lavorative più eque per tutti.

L’FSE investe nel capitale umano dell’Europa: i lavoratori, i giovani e chi è alla ricerca di un lavoro. Grazie a una dotazione di 10 miliardi di euro l’anno, l’FSE aumenta le prospettive occupazionali di milioni di cittadini europei, prestando particolare attenzione a chi incontra maggiori difficoltà a trovare lavoro.

Per maggiori informazioni cliccare qui.

 

L’FSE per l’Italia nel periodo 2007-2013 ammontava a 14 miliardi di € tra fondi UE (6.9 miliardi di €) e Nazionali (7 miliardi di €).

L’obiettivo di BEST è inviarne almeno 300 all’anno per una spesa per Regione di Euro 525,000

Il Fondo sociale europeo 2014-2020 è potenziato soprattutto nelle seguenti aree di intervento:

  • istituzione di una quota minima FSE nel bilancio assegnato a ciascuna categoria di regioni, quota più alta di quella precedente (circa il 25% per le regioni meno sviluppate; 40% per quelle “in transizione” e 52% per quelle più sviluppate);
  • in totale si tratta di almeno 84 miliardi di euro per il FSE contro i 75 dell’attuale programmazione

 

(Fonte: http://europalavoro.lavoro.gov.it/europalavoro.lavoro.gov.it/EuropaLavoro/Varie/programmazione-2014-2020)